Mercoledì, 04 Marzo 2015 14:42

Riqualificazione Energetica di Edifici Esistenti: il Valore Massimo per la Detrazione Fiscale

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Riqualificazione Energetica di Edifici Esistenti: il Valore Massimo per la Detrazione Fiscale

100.000 euro è il valore massimo della detrazione fiscale e sono ammessi a tal beneficio, quella tipologia di lavori che permettono il raggiungimento di un indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale non superiore ai

valori definiti dal decreto del Ministro dello Sviluppo Economico dell’11 marzo 2008 - Allegato A. (in basso per la tabella ministeriale)

Non è stato stabilito, per la riqualificazione energetica di edifici esistenti, quali opere o impianti occorre realizzare per raggiungere le prestazioni energetiche richieste.
Infatti, la categoria degli interventi di riqualificazione energetica ammessi al beneficio fiscale include qualsiasi intervento, o insieme sistematico di interventi, che incida sulla prestazione energetica dell’edificio, realizzando la maggior efficienza energetica richiesta dalla norma.
Pertanto, l'intervento o gli interventi sono definiti in funzione del risultato che lo stesso deve conseguire in termini di riduzione del fabbisogno annuo di energia primaria per la climatizzazione invernale dell’intero manufatto edilizio esistente.

L’indice di risparmio necessario,  per fruire della detrazione, deve essere calcolato facendo riferimento al fabbisogno energetico dell’intero edificio e non a quello delle singole porzioni immobiliari che lo compongono.

Gli indici che misurano il risparmio energetico sono elaborati in funzione della categoria in cui l’edificio è classificato, residenziale o altri edifici, della zona climatica in cui è situato e del rapporto di forma che lo stesso presenta.

Clicca qui per la tabella del Ministro dello Sviluppo Economico dell’11 marzo 2008 - Allegato A

Letto 1338 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Luglio 2016 15:52

1 commento

  • Link al commento Antonella Mancini Mercoledì, 04 Marzo 2015 16:17 inviato da Antonella Mancini

    Mi permetto di suggerire un esempio. Il risparmio energetico invernale, con limite
    massimo previsto di detrazione di 100 mila euro può avvenire con la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, per i quali è previsto un limite di detrazione d’imposta di 30 mila euro, senza
    richiedere la misurazione del rendimento energetico conseguito , e attraverso la
    sostituzione di infissi, intervento con un limite massimo di detrazione di 60 mila euro.
    In tal caso, se mediante la sostituzione dell’impianto di climatizzazione o degli
    infissi si consegue un indice di prestazione energetica per la climatizzazione
    invernale non superiore ai valori richiesti, realizzando quindi “ la qualificazione
    energetica dell’edificio” , si potrà fruire della detrazione nel limite massimo di
    100 mila euro. Saluti

Devi effettuare il login per inviare commenti