Giovedì, 29 Ottobre 2015 11:21

Piano di Cottura e Cappa: Manutenzione e Sicurezza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Per i consigli per la sicurezza in casa e per gli impianti, oltre allo scaldabagno ed alla caldaia, soffermiamoci sul piano di cottura e sulla cappa. Anche per il piano cottura

bisogna rivolgersi al tecnico specializzato perchè il montaggio è soggetto al rilascio dell Dichiarazione di Conformità.

Tutti i piani di cottura ad oggi, hanno la termocoppia che è un dispositivo di sicurezza che interrompe l'erogazione del gas in caso di spegnimento accidentale della fiamma. Un tipico spegnimento accidentale e che potete provare da soli, è quando vi è fuoriuscita di acqua bollente dalle pentole che inonda il fornello sottostante spegnendo la fiamma.

Il tubo di collegamento del gas al rubinetto generale, un tempo si sostituiva ogni 5 anni, mentre attualmente è previsto in base alla vigente normativa, un tubo omologato di sicurezza che non va più sostituito.

Sempre in passato, coloro che avevano il tubo di collegamento del gas in rame oppure in acciaio, non dovevano sostituirlo. E' tipico infatti, nei palazzi storici in centro città, che le montanti del gas siano state progettate da un lato completamente opposto alle cucine. Pertanto nel vano scala e nell'androne del palazzo, è possibile scorgere a vista il passaggio dei tubi del gas. Per essi basta una semplice approvazione condominiale in quanto, attraverso la documentazione richiesta, nulla osta per la compagnia erogatrice del servizio gas.

Per i rubinetti del gas ogni apparecchio erogatore deve averne uno oltre al rubinetto generale.

Ricordiamo che la cappa può essere di tipo filtrante e di tipo aspirante. Consigliamo solo e sempre la cappa di tipo aspirante per l'eliminazione totale di fumi e odori a mezzo del condotto di scarico

Letto 1315 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Luglio 2016 16:11
Devi effettuare il login per inviare commenti