user_mobilelogo

 

alt

 

 

 

Sistemi Elettronici Antintrusione per le Finestre

 

 

Per le finestre e le porte-finestre dei balconi delle unità immobiliari site ai piani bassi, come piani ammezzati e primi piani, vi è la storica preoccupazione di sempre e cioè eliminare i tentativi di effrazione.

Finestre Antiladro

Il mercato si è evoluto di pari passo alle varie casistiche di furto in casa con diverse soluzioni, ma in generale è consigliabile la combinazione di pìù sistemi di antifurto.

 

Finestra Antintrusione

Possiamo scegliere vetri speciali, serrature antiperforazione, tapparelle e persiane speciali e sistemi elettronici senza fili.

vetri speciali,resistono ai tentativi di scasso e sono quelli notoriamente usati nelle banche, uffici postali, farmacie, ecc…

Le serrature antiperforazione, hanno maniglie di chiusura e sono indicate per telai in legno e per quelli in metallo. Anch’esse resistono ai tentativi di scasso.

Le tapparelle e le persiane speciali sono molto resistenti e dotate di sistemi antieffrazione.

sistemi elettronici senza fili, infine, impediscono le intrusioni di finestre e porte-finestre e possono applicarsi anche a tapparelle e persiane di tipo tradizionale.

sensori  a raggi infrarossi, non visibili ad occhio nudo, vengono inseriti nelle guide delle tapparelle, creando una vera e propria barriera elettronica. All’interruzione della predetta barriera, mediante il passaggio fisico di una mano, suona la sirena collegata in un punto opportuno della casa, e si ha la chiusura automatica delle persiane.

 

Per maggiori informazioni contattare “CROCI S.p.A.”
Via Emilia 732
47032 Bertinoro (FC)
Tel. +39 0543 448 050
Fax +39 0543 448229

www.croci.com

 


Enrico Mecheri, architetto

 

 In moltissime case di campagna, di montagna o collina, ma anche case di città provviste di cantinole ed in locali umidi o soggetti ad odori sgradevoli quali wc, bagni e cucine, è utile montare un' aeratore sul vetro delle finestre.

Esso è un vero e proprio piccolo

Venerdì, 27 Novembre 2009 14:28

Come Sotituire il Vetro degli infissi

Scritto da

In moltissime case, ancora oggi, vi sono infissi o porte in legno con vetrate fissate a mastice.

fin

Per la sostituzione del vetro abbiamo bisogno di

Venerdì, 27 Novembre 2009 13:56

Come Installare una Finestra

Scritto da

Si illustra una breve lettura su come si installa una finestra, a seguito degli articoli pubblicati sui vari tipi di infissi.

Mercoledì, 25 Novembre 2009 14:20

La Parete Finestrata: Per una Casa Luminosa

Scritto da

Il padre della finestra a nastro definita in analogo modo con " parete finestrata " è Le Corbusier. Egli con le sue progettazioni degli anni 50-60 caratterizza ancora oggi, attraverso i falsi d’autore riproposti dai suoi imitatori, l’architettura razionale.

Parete Finestrata - villa savoy 

Diversi sono i punti fondamentali dell’architettura le corbusierana, infatti si stimano 5 punti per un nuovo modo di concepire lo spazio architettonico e di costruire  il manufatto edilizio in cemento. Di seguito si riassumono brevemente:

Mercoledì, 25 Novembre 2009 09:54

Gli Scuri Automatici

Scritto da

Spesso le villette presentano, per le finestre, scuri di gradevole aspetto e colori. Gli scuri, se aperti manualmente, possono essere sconvenienti perché, per le finestre di grandi dimensioni, risultano pesanti oltre al fatto che il nostro corpo tende ad assumere posizioni di postura sbilanciate e scorrette per la chiusura.

 antamatic-1

Grazie alla tecnologia e alla ricerca di sistemi innovativi che migliorano la qualità della vita ed il benessere in casa, gli automatismi hanno rivoluzionato le aperture degli scuri.

Infatti a seconda delle esigenze progettuali possiamo scegliere i seguenti sistemi di automazione:

traversa a vista; traversa a incasso; scatola ad incasso; scorrevole; operatore a vista.

traversa-a-vista

 

 

 Il primo è adatto per finestre e porte di ogni dimensione e non richiede lavori  di muratura.

 

traversa-a-incasso

 

 

 

Il secondo si  inserisce nel travetto superiore ed è ideale per le nove costruzioni.

scatola-ad-incasso

 

 

 

Il terzo si integra nella spalletta laterale ed è indicato per le ristrutturazioni.

scorrevole

 

 

Il quarto si adatta ai comuni controtelai per motorizzare tutte le persiane scorrevoli, sia con binario esterno che controtelaio incassato a muro.

operatore-a-vista

 

 

 

Quest'ultimo riduce al minimo gli ingombri ed è indicato per persiane o scuri sagomati ad arco.

 

Per maggiori informazioni contattare

 

Amer S.p.A.

Via Maestri del Lavoro, 1 c.a.p. 36078 - Valdagno (VI) 

Tel. 0445 400 200 – Fax 0445 431 237

www.amer@amer.it

 


Enrico Mecheri, architetto

 

 

Clicca qui per tutti gli altri Servizi Gratis!  - Proteggi gratis il tuo telefonino con IMEI Bank!

Mercoledì, 25 Novembre 2009 09:54

Gli scuri automatici

Scritto da

Gli scuri automatici

 

 

Spesso le villette presentano, per le finestre, scuri di gradevole aspetto e colori. Gli scuri, se aperti manualmente, possono essere sconvenienti perché, per le finestre di grandi dimensioni, risultano pesanti oltre al fatto di assumere posizioni scorrette con il corpo per la chiusura.

 

 

 

 

 

Grazie alla tecnologia e alla ricerca di sistemi innovativi che migliorano la qualità della vita, gli automatismi hanno rivoluzionato le aperture degli scuri.

Infatti a seconda delle esigenze progettuali possiamo scegliere i seguenti sistemi di automazione:

-         traversa a vista;

-         traversa a incasso;

-         scatola ad incasso;

-         scorrevole;

-         operatore a vista.

 

 

        

 

 

 


 

Il primo è adatto per finestre e porte di ogni dimensione e non richiede lavori  di muratura.

Il secondo si  inserisce nel travetto superiore ed è ideale per le nove costruzioni.

Il terzo si integra nella spalletta laterale ed è indicato per le ristrutturazioni.

Il quarto si adatta ai comuni controtelai per motorizzare tutte le persiane scorrevoli, sia con binario esterno che controtelaio incassato a muro.

L’ultimo riduce al minimo gli ingombri ed è indicato per persiane o scuri sagomati ad arco.

 

 

Per maggiori informazioni contattare “Amer S.p.A.” – Via Maestri del Lavoro, 1 c.a.p. 36078 - Valdagno (VI)  - Tel. 0445 400 200 – Fax 0445 431 237 – www.amer@amer.it

 

Enrico Mecheri, architetto

 

 

Lunedì, 08 Luglio 2013 17:02

Come Pitturare il Legno

Scritto da

Pitturare il Legno

Il prodotto maggiormente impiegato per i lavori di restauro dei mobili in legno è il TingiLegno. Esso è un tingente che si applica sia sul legno grezzo che sverniciato.

Studiosi e ricercatori e psicologi , proprio come il tempo atmosferico, anche in una casa cromoterapeutica,  hanno dimostrato che i colori influenzano il nostro stato d’animo. Infatti i colori come il giallo, l’arancione e le tonalità calde in generale, infondono allegria e serenità allo stesso modo di una giornata soleggiata e con cielo terso.

 cinema_ multicolore

L'impiego dei colori è normalmente legato alla personaità, sia per scegliere l'abito da indossare o la tinta delle pareti di casa, favorendo o contrastando un certo stato d'animo. Con la cromoterapia, i colori aiutano il corpo e la mente a ritrovare il loro equilibrio naturale, con risultati fisici e psichici che simolano il corpo e calmao certi sintomi.

Le tinte forti hanno un effetto stimolante, e sono scelte nella zona giorno della casa come cucina e soggiorno, mentre colori come il verde, il celeste ed il blu, sono associati alla zona notte, perché riposanti.

L'efficacia della cromoterapia è in discussione presso la comunità scientifica, non c'è uno studio clinico monitorato, ed anche i presupposti della teoria sono considerati fragili.

Da oltre 10 anni sono sempre più numerose le richieste di tinteggiare gli  ambienti della casa con colori diversi per la stanza dei bambini (coloratissime anche nell’arredo dei mobili), del bagno, del soggiorno, della cucina ecc…

 

Negli ultimi tempi invece si ha una tendenza particolare ad usare colori diversi nello stesso ambiente, ad esempio tinteggiare una parete con rosso e sfumare le altre con colori come arancione o giallo, ottenendo così spazi sempre più stravaganti e bizzarri.

Accostamento ulteriore di colori si può avere ad esempio in un vano passante ad arco, scegliendo una tinta per la parete che contiene il passaggio, ed un'altra tinta per la proiezione dell’arco. Ciò e possibile per le abitazioni costruite in edifici con muratura portante.

Si consiglia di porre molta attenzione alla scelta del pavimento per dimensione, colore e tipo, in quanto c’è il rischio di ottenere un effetto scenografico confusionario e carnevalesco.

 casa cromo terapeutica

Per maggiori informazioni contattare: “Oikos Srl” - Via Cherubini, 2  47043 Gatteo Mare (FC) ITALY

Tel. 0547 681412
Fax 0547 681430 

www.oikos-paint.com

 


Enrico Mecheri, architetto 

Giovedì, 26 Novembre 2009 09:09

Che cos'è l'ecopittura

Scritto da

int

 

Che cos’è l’ecopittura

 

Dall’esperienza edile, in caso di superfici esterne di edifici pubblici o privati, le cui pareti sono intonacate, si è constatato che le tinteggiature a base di silicati di potassio sono preferibili alle altre pitture perché resistono maggiormente alle azioni aggressive del tempo (vento, pioggia, ecc…).

ecopittura-2

Di recente, “ l’ecopittura” con i suoi innovativi sistemi ecoattivi che sfruttano la “fotocatalisi”, riduce l’inquinamento sulle superfici esterne, oltre ai batteri ed alle muffe.

I sistemi ecoattivi sono tutti i prodotti capaci di reagire attivamente per l’ambiente.

In altre parole la fotocatalisi è la capacità che ha una superficie trattata con l’ecopittura di trasformare le particelle di luce (che la colpiscono) in  ossidanti di gas e polveri sottili presenti nell’atmosfera, creando un effetto disinquinante, antibatterico e non sporcante.

I prodotti dell’ecopittura sono in grado di ridurre l’inquinamento atmosferico fino al 90% e sono da utilizzarsi non solo per gli esterni, ma anche per gli interni delle abitazioni.

 

Per maggiori informazioni contattare:

“Global enginneering”

Via Camperio, 9
20123 Milano

TEL.02. 30322400 – FAX 02. 30322402

www.globalenginneering.eu

 

 


Enrico Mecheri, architetto