user_mobilelogo
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Progettare il Soppalco - Esempio di Soppalco in Plexiglass

Nei centri storici, ma anche in quelli periferici, vi sono abitazioni di antica costruzione con altezze che consentono di progettare il soppalco con misure a norma di legge. 

Il soppalco è un elemento architettonico che comporta un aumento di superficie e suddivide l'altezza di un ambiente, originando n. 2 altezze nuove che possono essere anche differenti. Affinchè si possa progettare il soppalco una stanza, deve presentarsi un'altezza utile di almeno 4,30 ml. Ciò in considerazione della normativa che implica un'altezza degli spazi sia sotto al soppalco che quelli sopra non inferiori a 2,10 ml.

Inoltre la superficie del costruendo soppalco non deve essere superiore di un terzo di quella del locale sottostante. Altri requisiti sono:

  • almeno un lato aperto con affaccio sulla stanza;
  • deve essere provvisto di una balaustra alta 1,10 ml;
  • deve contenere almeno un pilastro se la stanza da soppalcare è maggiore di 4,00 ml.
  • possedere aeroilluminazione con considerazione della superficie utile complessiva.

I solai di un'abitazione tradizionale sono in grado di reggere i pesi aggiunti dal costruendo soppalco e da tutto ciò che conterrà, quali persone, mobili, oggetti e quant'altro, ma è buona norma e prassi farsi assistere da un tecnico abilitato per la verifica statica dell'intero edificio.

 

Come si Realizza e Progetta il Soppalco

 

Il soppalco può essere realizzato sia in fase di nuova costruzione che in fase di ristrutturazione della casa. In genere è costituito da strutture in acciaio o legno oppure composte da entrambi i materiali.

Le travi di ferro o legno costituiscono l'ossatura portante ed attraverseranno il locale da muro maestro (o portante) a muro maestro, ed alloggeranno per un terzo della loro altezza, appoggiandoli su dei cuscinetti o catenelle da costruirsi in mattoni pieni. Tale buona regola d'arte eviterà il crearsi di lesioni sottostanti alle travi per schiacciamento della muratura. Le travi portanti possono alloggiare anche in piastre metalliche costruite a misura ed ancorate nel muro con bicomponente . Altro rinforzo è costituito da pilastri in legno o ferro, addossati al muro in corrispondenza delle travi.

Il piano calpestio può essere con tavole di legno con profili maschio e femmina per velocità di incastro. Se si desidera l'effetto legno, può ottenersi un effetto lucido con un impregnante oppure le tavole si possono coprire con una moquette o pavimento in gomma.

La ringhiera e le scale di accesso possono essere costruiti con gli stessi materiali oppure diversi a secondo dei risultati visivi desiderati.

Di recente innovazione per leggerezza e design della struttura sono i solai realizzati con acciaio per la struttura portante ed il plexiglass per la superficie calpestabile. L'effetto visivo dei soppalchi in plexiglass trasparente e satinato è di grande impatto in quanto consente la vista prospettica dei percorsi guardando dal basso verso l'alto e viceversa.

 


arch. Enrico Mecheri
 
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La scala è l’elemento architettonico per eccellenza antico e prestigioso, indipendentemente dalla struttura e dal materiale.

Quest’ultimo è un vero e proprio biglietto da visita della casa, ed è fondamentale la sua scelta per sposarsi con ambienti moderni, hi tech, classici, rustici, minimalisti, ecc…

Con il legno si può realizzare