Lunedì, 26 Maggio 2014 09:28

Occupazione Abusiva Casa: La Legge ci aiuta?

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Occupazione Abusiva Casa: La Legge ci aiuta?
 
La risposta è affermativa ed è quanto sancisce l'articolo 5 del Decreto-Legge " Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo  2015 ". Infatti chiunque occupa abusivamente un immobile 
senza titolo non può chiedere la  residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge. Per i possessori di immobili, che all'improvviso si ritrovano nel caso di occupazione abusiva della casa da parte di terzi, vi è un sospiro di sollievo per la ripresa a pieno titolo della proprietà. Pertanto a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione  del presente decreto (D.L. 28 marzo 2014, n. 47 (Decreto casa) , gli atti avente ad oggetto l'allacciamento dei servizi di gas, di energia elettrica, dei servizi idrici e della telefonia fissa, nelle forme previste di stipula del contratto, voltura, rinnovo, sono nulli, e pertanto non possono essere stipulati o comunque adottati, qualora non riportino i dati identificativi del richiedente e il titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o  la regolare detenzione dell'unità immobiliare  in favore della quale si è richiesto l'allacciamento. Al fine di consentire agli Enti erogatori dei servizi la verifica dei dati  dell'utente e il loro inserimento negli atti indicati nel periodo precedente, i richiedenti sono tenuti a consegnare agli Enti predetti,  idonea documentazione relativa al titolo che attesti la proprietà, il  regolare possesso o la regolare detenzione dell'unità immobiliare, in originale o copia autentica, o a rilasciare la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi  dell'articolo 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. 
 
 
 
Letto 1598 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Maggio 2014 08:33
Devi effettuare il login per inviare commenti