Lunedì, 21 Dicembre 2015 10:54

Pavimentazioni Stradali: Progettazione ed Esecuzione

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Per la progettazione ed esecuzione delle pavimentazioni stradali, le pietre devono essere progettate e quindi pensate, per durare nel tempo. Saranno le maestranze qualificate scelte ad occuparsi delle posa in opera a regola d'arte di cubetti, lastre, ciottoli, smolleri o masselli e quindi 

 

della corretta esecuzione anche rispetto all'orditura, cioè il disegno geometrico.

Come predetto nel precedente articolo, è la scelta di metodi non idonei e la posa in opera non corretta, che per effetto della trazione e della compressione, riduce la complanarità delle pavimentazioni stradali, con la formazione di rigonfiamenti o buche.

Per una pavimentazione stradale durabile nel tempo e resistente all'impiego dei sali disgelanti ed al ciclo gelo-disgelo, si impiegano prodotti premiscelati a base di cemento, leganti speciali e aggregati scelti, con ottime caratteristiche fisico-chimiche e meccaniche, come meglio identificati e certificati da prove di laboratorio nella classe di esposizione XF4. TAli prodotti premiscelati si impastano con l'acqua in cantiere per la preparazione di massetti e per l'allettamento delle pietre. Completano l'esecuzione altre malte in polvere premiscelate per la stuccatura delle fughe a prova di trazione, dovuta alla sterzata delle ruote.

L'uso in connubio dei materiali descritti crea una struttura monolitica che dura nel tempo.

I prodotti presenti sul mercato che i progettisti possono scegliere, garantiscono vantaggi tecnici, economici e sociali.

Infatti tra i vantaggi tecnici il prodotto premiscelato propone:

  • elevata resistenza meccanica;
  • resistenza al gelo ed al disgelo.

Tra i vantaggi economici si garantiscono:

  • durata dell'esecuzione dell'opera;
  • riduzione di manutenzione;

ed infine tra i vantaggi sociali si sottolineano.

  • minori costi di manutenzione;
  • riduzione di incidenti;
  • riduzione di rumorosità al transito dei veicoli.

 

 

Letto 1137 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Settembre 2016 10:07
Devi effettuare il login per inviare commenti