Numerosi gli articoli pubblicati dal 2012 ad oggi, con le diverse proroghe in materia di ristrutturazioni edilizie ed agevolazioni fiscali. Inizialmente il limite di spesa massimo per le ristrutturazioni edilizie era fino a

Martedì, 19 Settembre 2017 09:24

Pergolato per Auto: La Tettoia con Pannelli Fotovoltaico

Scritto da

Sono stati pubblicati diversi articoli per il pergolato, la pensilina e le strutture murarie esterne alla casa e pertanto

Nei precedenti articoli, si è più volte spiegato che l'intonaco premiscelato a base di cementi, per quanto possa essere di elevate prestazioni tecniche, è soggetto nel tempo al degrado materico per le intemperie. Ed è il caso del condominio in questione, oggetto di intervento per la messa in sicurezza per eliminare il pericolo di crollo di cornicioni e velette di sottomurazione. L'impresa edile del Geom. Armando Pirone & CO. , ha scelto

Nei precedenti articoli si è anticipato il D.LGS. 102/2014 con l' Attuazione della direttiva 2012/27/UE , ovvero l'introduzione dell'obbligo della contabilizzazione.

Il legislatore interviene in ambito condominiale e pertanto esaminiamo l'ART. 9, comma 5:

5. Per favorire il contenimento dei consumi energetici attraverso la contabilizzazione dei consumi individuali e la suddivisione delle spese in base ai consumi effettivi di ciascun centro di consumo individuale: 

a) qualora il riscaldamento, il raffreddamento o la fornitura di acqua calda per un edificio siano effettuati da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria entro il 31 dicembre 2016 l'installazione da parte delle imprese di fornitura del servizio di un contatore di fornitura di calore in corrispondenza dello scambiatore di calore collegato alla rete o del punto di fornitura; 

b) nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento o raffreddamento centralizzata o da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria l'installazione entro il 31 dicembre 2016 da parte delle imprese di fornitura del servizio di contatori individuali per misurare l'effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia tecnicamente possibile, efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali. L'efficienza in termini di costi può essere valutata con riferimento alla metodologia indicata nella norma UNI EN 15459. Eventuali casi di impossibilità tecnica alla installazione dei suddetti sistemi di contabilizzazione devono essere riportati in apposita relazione tecnica del progettista o del tecnico abilitato; 

c) nei casi in cui l’uso di contatori individuali non sia tecnicamente possibile o non sia efficiente in termini di costi, per la misura del riscaldamento si ricorre all’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per misurare il consumo di calore in corrispondenza a ciascun radiatore posto all’interno delle unità immobiliari dei condomini o degli edifici polifunzionali, secondo quanto previsto dalla norma UNI EN 834, con esclusione di quelli situati negli spazi comuni degli edifici, salvo che l’installazione di tali sistemi risulti essere non efficiente in termini di costi con riferimento alla metodologia indicata nella norma UNI EN 15459. In tali casi sono presi in considerazione metodi alternativi efficienti in termini di costi per la misurazione del consumo di calore. 

Nei precedenti articoli si è anticipato il D.LGS. 102/2014 con l' Attuazione della direttiva 2012/27/UE , ovvero l'introduzione dell'obbligo della contabilizzazione.

Il legislatore interviene in ambito condominiale e pertanto esaminiamo l'ART. 9, comma 5:

5. Per favorire il contenimento dei consumi energetici attraverso la contabilizzazione dei consumi individuali e la suddivisione delle spese in base ai consumi effettivi di ciascun centro di consumo individuale: 

a) qualora il riscaldamento, il raffreddamento o la fornitura di acqua calda per un edificio siano effettuati da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria entro il 31 dicembre 2016 l'installazione da parte delle imprese di fornitura del servizio di un contatore di fornitura di calore in corrispondenza dello scambiatore di calore collegato alla rete o del punto di fornitura; 

b) nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento o raffreddamento centralizzata o da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria l'installazione entro il 31 dicembre 2016 da parte delle imprese di fornitura del servizio di contatori individuali per misurare l'effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia tecnicamente possibile, efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali. L'efficienza in termini di costi può essere valutata con riferimento alla metodologia indicata nella norma UNI EN 15459. Eventuali casi di impossibilità tecnica alla installazione dei suddetti sistemi di contabilizzazione devono essere riportati in apposita relazione tecnica del progettista o del tecnico abilitato; 

c) nei casi in cui l’uso di contatori individuali non sia tecnicamente possibile o non sia efficiente in termini di costi, per la misura del riscaldamento si ricorre all’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per misurare il consumo di calore in corrispondenza a ciascun radiatore posto all’interno delle unità immobiliari dei condomini o degli edifici polifunzionali, secondo quanto previsto dalla norma UNI EN 834, con esclusione di quelli situati negli spazi comuni degli edifici, salvo che l’installazione di tali sistemi risulti essere non efficiente in termini di costi con riferimento alla metodologia indicata nella norma UNI EN 15459. In tali casi sono presi in considerazione metodi alternativi efficienti in termini di costi per la misurazione del consumo di calore. 

Vota questo articolo
(2 Voti)

 

Nel ricordare il precedente articolo Parere sul D.LGS. 102/2014 - Attuazione della direttiva 2012/27/UE , si era espresso la perplessità sui controlli, post data in vigore della legge. Di seguito se ne riporta uno stralcio.


Introduzione dell'obbligo della contabilizzazione

ART. 9, comma 5:

5. Per favorire il contenimento dei consumi energetici attraverso la contabilizzazione dei consumi individuali e la suddivisione delle spese in base ai consumi effettivi di ciascun centro di consumo individuale: 

a) qualora il riscaldamento, il raffreddamento o la fornitura di acqua calda per un edificio siano effettuati da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che

Casa Ecosostenibile

Tra le prime posizioni in classifica in Italia il complesso edilizio ecosostenibile denominato "Residenze Michelangelo". 

Nel ricordare che l'area, posizionata nel Comune di Casavatore in provincia di Napoli, è allo

Il mattone in laterizio per le costruzioni sia portanti che di rivestimento, moltissimo tempo fa,  è stato di ampiamente impiegato sia per interno che per esterno. Esso è ricavato dalla cottura di argille con quantità variabili di sabbia, ossido di ferro, e carbonato di calcio. In generale, i laterizi sono pratici per la loro leggerezza, resistenza, facilità di

Progetto Casa Interattivo

Verifica subito cliccando su gli esempi ! Chiedi un Progetto d'interni online per la Tua Casa ! E' un Servizio Progetto Casa Interattivo !  La Progettazione On Line è offerta con contatto telefonico, preceduta dall'obbligo dei nostri architetti di fornirti il Preventivo Gratis e senza impegno per Te ! Troverai una parte dei nostri progetti e le nostre soluzioni in una galleria pubblicata nella tua area riservata a seguito di registrazione gratuita !

Registrati e segui il menù in alto alla voce " Disegna la Tua Casa in 3D ". 

Per la progettazione ed esecuzione delle pavimentazioni stradali, le pietre devono essere progettate e quindi pensate, per durare nel tempo. Saranno le maestranze qualificate scelte ad occuparsi delle posa in opera a regola d'arte di cubetti, lastre, ciottoli, smolleri o masselli e quindi 

 

Pagina 1 di 7